Cherchez le mot...

User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7354
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

Cherchez le mot...

Post by Irinushka » Wed Mar 16, 2011 18:57

Stamattina mi sono svegliata con l'intenzione di aprire un nuovo topic dedicato alla Parola, perché di colpo la sua importanza per il nostro presente e per il nostro futuro è salita di qualche altra "unità della luce", di qualche altro "degree". :)

Però continuavo a prendere tempo, come se la cosa (il regime dell'esposizione) dovesse ancora maturare. Nel frattempo Skynew ha scritto un lungo post nella sezione russa del forum dove tra le altre cose parlava anche della Parola.
Skynew wrote: A questo punto è evidente che un'esposizione puramente verbale che pretende di trasmettere attraverso le parole le informazioni di tali volumi e finezza è decisamente impossibile. E allora ci rimangono le forme di esposizione non verbali che useranno le parole come dei "marcatori esterni, delle espressioni simboliche e degli indicatori per i flussi e i pacchetti informativi".
Io, allora, ho messo a verbale nella parte russa del forum quel materiale grezzo che continuava a sollecitarmi/solleticarmi stanotte, senza che io sia riuscita a comporre il puzzle.

In particolare, sentivo queste espressioni: "Straordinario", "Every day" (viewtopic.php?f=10&t=124&p=10009&hilit=every+day#p10009" onclick="window.open(this.href);return false; ), Prospettiva, Futuro e Plexiglas.

A sua volta, Plexiglas ha perso la prima lettera e si è scomposto in queste due parole russe: "лекси" (come "lessico") и "глаз" (che vuol dire "occhio"). :)

Il lessico, la Parola, come un occhio, un occhio sul futuro, un occhio sul nostro nuovo landscape multidimensionale.

E adesso aggiungo un altro pezzo.

Ieri, sempre in russo, ho scritto questa frase.

Sono d'accordo con Skynew, per quel che riguarda il motivo validissimo per gioire e per celebrare, però quello che in questo momento non è per niente chiaro, è COME, IN CHE MODO, DOPO QUANTI TENTATIVI questa tendenza unificatrice, questa super E-MOTION attivata e riconosciuta a livello globale riuscirà ad inserirsi nelle inquadrature della causalità locali, nei ".exe" locali e circoscritti.

E adesso è arrivata una risposta, una certa espressione idiomatica russa (per la precisione, la seconda parte di essa, ma vi risparmio i dettagli :lol: ) che fa il riferimento al gioco delle carte.

Battere una carta, calare la carta col valore di presa maggiore sulla carta deposta sul tavolo e "metterla fuori gioco".

E indovinate che cosa sono queste carte col valore di presa maggiore, le carte superiori che possono neutralizzare e battere le "stupide e sbagliate" carte dello spazio della Vita sotto manifestato? :)

Sono le Parole, i suoni, capaci di incorporare le oscillazioni e le cariche energetiche portatrici del Tutto, dello spirito dell'Universo consapevole, del pensiero senza frontiere.

E a proposito di questa perplessità che c'era nell'aria ieri, con l'interrogativo: "Ma come? In che modo?", direi che la situazione si trova in fase di esame approfondito, in quanto si tratta di insegnare in qualche modo alle carte superiori di riconoscere "i semi" delle carte attualmente esistenti, in modo da essere accettate dalle regole del gioco.

Le nostre carte parlanti, le nostre carte vincenti... :)

Quanta potenza... :)
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

User avatar
nadia
Posts: 319
Joined: Thu Apr 15, 2010 11:54

Re: Cherchez le mot...

Post by nadia » Wed Mar 16, 2011 23:35

Può essere d'augurio, che ne dite?...un dolcissimo e tenero augurio :o

http://www.youtube.com/watch?v=F076gt31 ... re=related" onclick="window.open(this.href);return false;


Da qualche parte sopra l'arcobaleno
proprio lassù, ci sono i sogni che hai fatto
una volta durante la ninna nanna
da qualche parte sopra l'arcobaleno
volano uccelli blu e i sogni che hai fatto,
i sogni diventano davvero realtà

un giorno esprimerò un desiderio
su una stella cadente
mi sveglierò quando le nuvole
saranno lontane dietro di me
dove i problemi si fondono come gocce di limone
lassù in alto, sulle cime dei camini
è proprio lì che mi troverai
da qualche parte sopra l'arcobaleno
volano uccelli blu e i sogni che hai osato fare,
oh perchè, perchè non posso io?

Beh vedo gli alberi del prato e
anche le rose rosse
le guarderò mentre fioriscono
per me e per te
e penso tra me e me
"che mondo meraviglioso!"

Beh vedo cieli blu e nuvole bianche
e la luminosità del giorno
mi piace il buio e penso tra me e me
"che mondo meraviglioso!"

I colori dell'arcobaleno così belli nel cielo
sono anche sui visi delle persone che passano
vedo degli amici che salutano
dicono "come stai?"
in realtà stanno dicendo "ti voglio bene"
ascolto i pianti dei bambini
e li vedo crescere
impareranno molto di più
di quello che sapremo
e penso tra me e me
"che mondo meraviglioso!"

un giorno esprimerò un desiderio
su una stella cadente
mi sveglierò quando le nuvole
saranno lontane dietro di me
dove i problemi si fondono come gocce di limone
lassù in alto, sulle cime dei camini
è proprio lì che mi troverai
da qualche parte sopra l'arcobaleno
ci sono i sogni che hai osato fare,
oh perchè, perchè non posso io?
NamoЯartista a servizio dello Spirito

User avatar
Andrew
Posts: 609
Joined: Mon Jan 18, 2010 11:24
Contact:

Re: Cherchez le mot...

Post by Andrew » Fri Mar 18, 2011 10:31

Durante il mio percorso alla riscoperta di me stesso sono sempre stato consapevole di essere alla ricerca di tecniche sempre più libere, più essenziali, più vicine al "nocciolo della questione", finché arrivai al punto di chiedermi: non sarebbe sufficiente usare le parole per poter lavorare energeticamente su se stessi? :?:

Poco dopo conobbi Irina :mrgreen:

La questione sollevata da Skynew
Skynew wrote: A questo punto è evidente che un'esposizione puramente verbale che pretende di trasmettere attraverso le parole le informazioni di tali volumi e finezza è decisamente impossibile. E allora ci rimangono le forme di esposizione non verbali che useranno le parole come dei "marcatori esterni, delle espressioni simboliche e degli indicatori per i flussi e i pacchetti informativi".
é molto risonante a quella che mi sto ponendo anch'io da più di un anno, ovvero come far transitare delle correnti energetiche durante la comunicazione con gli altri impianti energetici comunemente definiti persone?

Qualche tempo fa sentii una risposta preliminare a questa domanda in questa canalizzazione del Gruppo
http://www.lightworker.it/beacons_december_10.html in cui si parla del Contatto Profondo.

E oggi sono molto eccitato all'idea che questi argomenti siano all' "ordine del giorno" :wink: per il ricalcolo di ulteriori sviluppi...
Irinushka wrote:E a proposito di questa perplessità che c'era nell'aria ieri, con l'interrogativo: "Ma come? In che modo?", direi che la situazione si trova in fase di esame approfondito, in quanto si tratta di insegnare in qualche modo alle carte superiori di riconoscere "i semi" delle carte attualmente esistenti, in modo da essere accettate dalle regole del gioco.

User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7354
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

Re: Cherchez le mot...

Post by Irinushka » Sat Mar 19, 2011 11:06

Infatti, il regime di Labra - door sta aumentando la sua potenza e il suo throughput (ecco, questa parola inglese che fa parte dello slang informatico, per esempio, è molto potente e molto conduttiva e perciò il mio spazio del discorso la vuole con sé, ci tiene ad usarla :) ) a vista d'occhio... :D

Riporto alcune frasi dalla canalizzazione linkata da Andrea (grazie, Andrea :D ) con cui mi sento particolarmente in sintonia:

http://www.lightworker.it/beacons_december_10.html" onclick="window.open(this.href);return false;

******************************************

"Nei prossimi anni è possibile che gli umani sperimentino difficoltà con tutte le lingue quando i relativi significati non trasmettono più i significati più profondi richiesti per la comunicazione ad alto livello. Questo vi motiverà a trovare nuove parole mentre cercate di associare i vostri pensieri in modo diverso. La persona che riceve il messaggio può afferrarne una parte, ma le lingue che gli umani usano oggi inizieranno ad essere insufficienti per le loro necessità.

Il contatto profondo può essere descritto nei tempi attuali in questo modo. Immaginate due persone che parlano, ma non comunicano veramente. Scuotono la testa e proprio quando iniziano ad allontanarsi l’una dall’altra, una dice quattro parole che vanno diritte al cuore dell’energia; quelle quattro parole hanno cambiato ogni cosa. Quello è il contatto profondo. Negli anni a venire, tutte le lingue sulla Terra useranno meno parole per questa stessa ragione.

La difficoltà più grande che gran parte di voi avrà mentre avviene questa transizione sarà perché vi siete abituati ad usare così tante parole, ed i mezzi di comunicazione della Terra dovranno cambiare radicalmente. Il modo in cui gli umani si presentano inizierà a cambiare. Sarà possibile usare significati molto precisi nelle vostre parole, che aumenteranno davvero la comunicazione e l’uso delle parole allo stesso tempo. Questa sarà anche una motivazione per sviluppare lingue comuni della Terra che arriveranno presto. E’ già in atto, mentre più versioni di tutte le lingue inizieranno ad emergere man mano che ogni lingua sviluppa una versione internazionale ridotta semplificata."

****************************************

Secondo me, il gioco delle "sciarade acustiche multilingua" che l'etere mi propone regolarmente ormai da circa tre anni è esattamente quel genere di "contatto profondo", che contiene dentro di sé sia i sensi/significati da elaborare nella modalità Fai da te, sia l'azione (un certo regime dell'azione) sia degli indizi e degli indicatori stradali per riconoscere il nuovo landscape esistenziale (o perlomeno una parte di esso).

Dei messaggi semplici e nello stesso tempo infinitamente complessi, dei messaggi - portali che aprono le porte TERRESTRI verso l'infinito, che entrano in risonanza con la nostra eccitabilità primordiale, che creano una nuova densità e una nuova stabilità della fisicità terrestre, che SENZA TANTE STORIE "trasformano la zucca in carrozza"... :D

La luce che parla, si espande e si mette a terra... :D

E questo è il regalino di stanotte: la parola Raimondo che si scompone in parola russa Рай che vuol dire "Paradiso" e Mondo.

C'è bisogno di aggiungere altro? :D
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

User avatar
Andrew
Posts: 609
Joined: Mon Jan 18, 2010 11:24
Contact:

Re: Cherchez le mot...

Post by Andrew » Mon Mar 21, 2011 8:59

Una parola che di recente sento molto forte é FORMIDABILE.

La sento esprimere forza, stupore e l'abilità di immergersi, gestire e plasmare la forma nella materia.

E mentre scrivevo queste prime righe, ho notato la particella id che secondo Freud rappresenta la voce della natura nell'animo dell'uomo (http://it.wikipedia.org/wiki/Es_%28psicologia%29) mentre in informatica l'id é un identificativo univoco, una chiave primaria (http://it.wikipedia.org/wiki/Identificatore) :D

E riagganciandomi ad alcune recenti condivisioni, in particolare questa di Valentina,
Arcobaleno wrote:Non dovreste avere esigenze troppo severe verso questo nuovo modo di vita, perchè anche questo spazio impara gradualmente l’arte dell’interazione con chi ci vive, l’arte di esprimere le cose, di mostrare le cose
sento FORMIDABILE questa frase di Ghandi:

Siate voi stessi il cambiamento che vorreste vedere nel mondo.

Quanta potenza e quanti significati in una sola parola...

User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7354
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

Re: Cherchez le mot...

Post by Irinushka » Thu Apr 07, 2011 12:41

"Daisy chain"

È un riferimento in codice che avevo già sentito dall'etere in passato e che adesso è diventato particolarmente insistente... :)
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

User avatar
Andrew
Posts: 609
Joined: Mon Jan 18, 2010 11:24
Contact:

Re: Cherchez le mot...

Post by Andrew » Thu Apr 07, 2011 17:06

Irinushka wrote:"Daisy chain"

È un riferimento in codice che avevo già sentito dall'etere in passato e che adesso è diventato particolarmente insistente... :)
Questo termine sta a indicare sia una collana di margherite che, in informatica, una serie di apparecchiature collegate una dietro l'altra (http://it.wikipedia.org/wiki/Daisy_chai ... rmatica%29).

In questo secondo caso, l'uscita di un dispositivo viene collegata all'ingresso del dispositivo successivo, allo stesso modo con cui si realizza la collana di margherite! (vedi le immagini su http://www.google.it/search?q=daisy+cha ... 07&bih=416)

Daniele
Posts: 302
Joined: Fri Mar 20, 2009 10:39
Location: Roma, Italia

Re: Cherchez le mot...

Post by Daniele » Thu Apr 07, 2011 17:17

andrea wrote:Questo termine sta a indicare sia una collana di margherite che, in informatica, una serie di apparecchiature collegate una dietro l'altra (http://it.wikipedia.org/wiki/Daisy_chai ... rmatica%29).

In questo secondo caso, l'uscita di un dispositivo viene collegata all'ingresso del dispositivo successivo, allo stesso modo con cui si realizza la collana di margherite! (vedi le immagini su http://www.google.it/search?q=daisy+cha ... 07&bih=416)
E infatti a me questa ipotesi degli elementi in cascata ha fatto pensare all'ipotesi di una serie di eventi concatenati che dovranno accadere o comunque una serie di cose, fatti o eventi in arrivo.

User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7354
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

Re: Cherchez le mot...

Post by Irinushka » Thu Apr 07, 2011 18:38

Daniele wrote:
andrea wrote:Questo termine sta a indicare sia una collana di margherite che, in informatica, una serie di apparecchiature collegate una dietro l'altra (http://it.wikipedia.org/wiki/Daisy_chai ... rmatica%29).

In questo secondo caso, l'uscita di un dispositivo viene collegata all'ingresso del dispositivo successivo, allo stesso modo con cui si realizza la collana di margherite! (vedi le immagini su http://www.google.it/search?q=daisy+cha ... 07&bih=416)
E infatti a me questa ipotesi degli elementi in cascata ha fatto pensare all'ipotesi di una serie di eventi concatenati che dovranno accadere o comunque una serie di cose, fatti o eventi in arrivo.
Interessante questa ipotesi degli eventi concatenati, io pensavo più a noi stessi, come impianti energetici fatti persone e connessi (tramite i nostri corpi di coscienza unificati ed altri "attributi dell'Era della Maturità" :) ) al campo della Nuova realtà, però mi piace anche l'interpretazione proposta da Daniele. :)
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

Daniele
Posts: 302
Joined: Fri Mar 20, 2009 10:39
Location: Roma, Italia

Re: Cherchez le mot...

Post by Daniele » Thu Apr 07, 2011 23:04

E a me invece piace la tua, non l'avevo pensata in tale forma, come se gli esseri umani fossero tante margheritone :D :D :D

Chiara
Posts: 133
Joined: Fri Jul 09, 2010 18:00

Re: Cherchez le mot...

Post by Chiara » Fri Apr 08, 2011 8:05

La collana di fiori è anche un dono fatto per onorare gli ospiti importanti
day si c'è in - il giorno "sì" in cui è dentro

Buongiornosì a tutti
Last At 21/11/2013

User avatar
Andrew
Posts: 609
Joined: Mon Jan 18, 2010 11:24
Contact:

Re: Cherchez le mot...

Post by Andrew » Fri Apr 08, 2011 9:12

Che cosa divertente... all'inizio avevo dato anch'io l'interpretazione di Irina, ma non mi conviceva del tutto perché la sentivo in qualche modo "incompleta".

Quindi ho scritto il mio post con la netta sensazione che ci sarebbero state ulteriori scoperte...

...e infatti Daniele e Chiara hanno aggiunto al puzzle dei tasselli molto sorprendenti e significativi! :D

Che formidabile co-scoperta di gruppo... :wink: grazie a tutti!

User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7354
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

Re: Cherchez le mot...

Post by Irinushka » Mon Apr 25, 2011 19:18

La SCELTA: a quanto pare, è la parola del giorno e non posso non metterla a verbale (insiste! :lol: ), con nessun altro commento tranne che c'entra con qualcosa che succederà (potrà essere notato) mercoledì. :)

La metto anche in russo: ВЫБОР
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7354
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

I filibustieri della Nuova Era

Post by Irinushka » Thu May 05, 2011 19:24

Oggi Andrea nella lettera che mi ha scritto ha riportato alcuni frammenti dello shoud di Saint-Germain, dove, in particolare, c'era questa frase:

"Loro (gli angeli di tutta la creazione) sapranno che eravate un sensuale pirata spirituale qui sulla Terra...."

Al che io ho risposto che ogni tanto in background sento la parola “filibustiere”, e che la sentivo anche stanotte... :)

Filibustieri: il nome deriva dai bucanieri inglesi che venivano chiamati freebooters, cioè "saccheggiatori", nome derivato dall'olandese vrijbuiter e composto a sua volta da "free" cioè libero e "booty" che significa "bottino" cioè «colui che fa liberamente bottino».

Comunque, siccome sento la parola “filibustiere” in versione russa, sono andata ad informarmi anche nella Wikipedia russa, ed ecco quali altre sfumature sono saltate fuori:

Il filibustiere: colui che va alla ricerca, alla caccia della felicità e della fortuna, il Giocatore.

I filibustieri provenienti da diversi ceti sociali seguivano le leggi ed abitudini stabilite da loro stessi.

Prima di partire (per imbarcarsi in una nuova avventura stipulavano tra di loro un accordo particolare.

Il filibustiere aveva quasi sempre una specie di "permesso di agire" (commission oppure letters of marque).

L'assenza di tale "commissione" rendeva il filibustiere un semplice pirata, motivo per cui i filibustieri aspiravano sempre ad averla.

E siccome ultimamente sento assai spesso dai miei interlocutori il riferimento "gene giuridico", quasi quasi mi viene da paragonarlo a questo "permesso di agire"... :)

E sì, aspiriamo tutti ad averlo, o, meglio ad attivarlo... :)

Come possiamo definirlo? Il "certificato" delle nostre inclinazioni naturali, della nostra "legittimità inalienabile"? Espresso tramite certi particolari sensuali ed emozionanti codici ondulari?

E' questo "legittimo permesso di scatenarsi" che è alla base degli eventi, gli eventi come esisteranno nello spazio della Nuova Era? :)

Secondo me, è una dritta molto molto interessante, da "grattare" insieme e/o per conto proprio... :)
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7354
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

Re: Cherchez le mot...

Post by Irinushka » Wed May 11, 2011 14:09

Anni fa, quando facevo l'interprete "normale" :) , lavoravo spesso nell'ambiente informatico e, in particolare, un paio di volte sono stata incaricata di tradurre i corsi sul data base Oracle.

Stanotte continuavo a sentire un riferimento molto particolare che ricordavo come associato a quei corsi: Scott Tiger, e adesso ho digitato questa combinazione in Google, ed ecco che cosa ho scoperto:

"Almost every Oracle database has had an account called SCOTT with password TIGER. It is named after Bruce Scott (one of the original Oracle employees) and the password is the name of his daughter's cat."

http://wiki.oracle.com/page/scott%2Ftiger" onclick="window.open(this.href);return false;

Ecco, trovo molto interessante questa formula: il nome umano SCOTT (uno degli impiegati di Oracle) associato ad una password che deriva dal nome del gatto della figlia di questo SCOTT.

Alla luce delle ultime scoperte sulla fusione (imminente, anzi, per certi versi, già cominciata) tra un essere umano e la materia, mi sembra decisamente interessante. :wink:

E questo Scott Tiger, adesso che abbiamo chiarito il mistero del nome, che cosa può fare?

Tutto quello che vuole, una volta entrato legalmente nel sistema, nel data base. Cambiare i record (singole pagine dei dati), per esempio... Mettere le cose in ordine, spostare qualche frammento (della consapevolezza, della Forza della Vita) da un posto all'altro...

Devo dire che questo suggerimento proveniente dal campo informatico mi piace molto, e anche il nome Oracle mi sembra di buon auspicio... :)
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

Post Reply

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 0 guests