Non sono solo sogni...

User avatar
Andrew
Posts: 609
Joined: Mon Jan 18, 2010 11:24
Contact:

Non sono solo sogni...

Post by Andrew » Tue Jun 28, 2011 9:27

La notte appena trascorsa é stata per me abbastanza laboriosa e ricca di eventi "onirici".

Ho sognato varie situazioni in cui mi sono trovato nella giornata di ieri ed in particolare quanto scritto da Irina su viewtopic.php?f=10&p=11241&sid=d3eea669 ... 44a#p11234" onclick="window.open(this.href);return false; a proposito della "separazione dei piani".
Irinushka wrote:Ora l'autonomia e la maturità della dimensione terrestre ci spinge decisamente ad uscire da questa "trappola dimensionale", dando il via alla separazione dei piani e quando nel topic degli "Elementi di disturbo" dicevo che "potrebbe non essere affatto piacevole", intendevo anche questo aspetto della separazione tra i piani: la liberazione della terrestricità pura da certi programmi e regimi della conduttività che, pur mostrando un look e un avatar terrestri, non hanno una stabilità locale, sono privi delle portanti e delle bussole terrestri, non sono compatibili con gli allacciamenti, con il respiro, con l'organolettica della dimensione terrestre, hanno "la residenza e la messa a terra" sul piano astrale, invece che quaggiù, sono in ascolto dei comandi del piano astrale, invece che dei comandi del piano fisico, perché è sul piano astrale che si trova il loro baricentro, il loro intendere e volere, il loro "io posso".
Durante una delle volte in cui mi sono svegliato si é fatto avanti il dubbio che questi sogni fossero quelle che vengono comunemente denominate suggestioni della psiche, ed implicitamente ho chiesto che fosse fatta chiarezza a proposito.

Poco dopo si é fatta viva questa formula. E' del tutto naturale che le nostre energie siano impegnate in qualcosa che ha catturato la nostra attenzione, e il fatto di nominare come suggestioni queste esperienze é una credenza limitante che forse proviene da quella stessa dimensione astrale per la quale ho notato vari lavori in corso questa notte.

In effetti l'argomento che ieri ha proposto Irina mi attira moltissimo, e questa attrazione é stata ulteriormente potenziata da un riferimento che ho il piacere di condividere:

Mi é dato interessarmi di ciò che mi interessa.

Sembra una ripetizione così ovvia, eppure... :D :shock:

E di li a poco, nel sogno, aprivo un nuovo topic nel forum dal titolo Non sono solo sogni... :D :mrgreen:

User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7354
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

Re: Non sono solo sogni...

Post by Irinushka » Thu Jun 30, 2011 8:45

Stanotte per aggiornarmi su come procede il mio letto del fiume principale, sono state usate diverse modalità, tra cui anche i sogni.

Passavo naturalmente dal formato di una comunicazione alternativa ad un sogno (che mi offriva ulteriori spunti e sfaccettature, ulteriori "pixel" per legare insieme il quadro e renderlo ancora più conduttivo), per poi svegliarmi e sentire/sviluppare dei commenti sul sogno appena fatto...

E a proposito dei sogni che non sono dei semplici sogni, stanotte ho anche fatto un sogno su Lena, in cui lei mi chiamava con Skype. Dicendomi che le sono giunte voci che stavamo facendo qualcosa di straordinario nel campo delle guarigioni (come sapete, Lena prima di tutto è una guaritrice, quindi si mantiene aggiornata per quel che riguarda le novità in questo campo :) ), e se potevo raccontarle qualcosa di più.

E io le rispondevo che sì, in effetti, stavamo facendo qualcosa di straordinario, ma che al momento non potevo dirle niente di preciso, tranne che accennare al fatto che sarà il corpo stesso a provvedere al proprio benessere, entrando nel suo giusto corridoio della densità (e noi insieme a lui).

Ecco, per esempio, fare un dialogo così con Lena attraverso i normali canali umani di comunicazione non sarebbe stato possibile, invece tramite la modalità onirica lei con la sua essenza profonda, mi/ci ha portato delle conferme decisamente interessanti. :)

Penso anche che come al solito, sia una questione di frequenze: a seconda delle frequenze che usiamo per sognare, che scegliamo per sognare, i nostri sogni sviluppano quello che sviluppano e servono quello che servono... :)
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7354
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

Re: Non sono solo sogni...

Post by Irinushka » Wed Jul 06, 2011 10:21

Visto che abbiamo un topic adatto :) , metto a verbale qualcosa che ho notato con la coda dell'occhio stanotte nei miei sogni.

Ad un certo momento sognavo di ricordare certe esperienze che avrei fatto nel penultimo anno della scuola, insieme ad una mia amica e ad alcune altre persone (ma quelle erano delle "comparse generiche", quindi non le ricordavo), ed era un ricordo molto nitido, a sua volta intrecciato con gli eventi che sarebbero successi dopo, insomma, un ricordo coerente e prolungato nel tempo, con un sacco di scenografie convincenti..., solo che ad un certo momento, sempre sognando, mi sono chiesta: Ma come mai avrei fatto una cosa simile? Non mi sembra possibile, per una serie di motivi che non sto a spiegare, e allora, FORSE NON ERA REALE?

Una volta che mi è venuto questo dubbio, ho sentito una forte necessità di raggiungere fisicamente questa mia amica, per confrontare i suoi ricordi con i miei, raggiungerla proprio alla lettera, perché è come se lei stesse camminando nello spazio davanti a me, solo che... non riuscivo a raggiungerla, mi sfuggiva, insieme a quel chiarimento...

Quando mi sono svegliata, ho sentito che questa esperienza onirica poteva avere, anzi, sicuramente aveva a che fare con i lavori della correzione e del rifacimento profondo della consapevolezza umana, appena iniziati a livello globale; certo, è del genere "una sola goccia d'acqua non è ancora una pioggia, un solo fiocco di neve non è ancora una nevicata", però era importante notare questa goccia d'acqua... :)

E per il resto... mi sento strapiena di gioia, sull'onda delle scoperte scioccanti e sconvolgenti, ma che saranno anche estremamente naturali: il motore di ricerca che per tanto tempo è stato immerso in uno spazio della pseudo-realtà e delle pseudo-vedute e che adesso potrà essere impegnato nella Vita autentica, nella Vita reale, nella manifestazione della mia autonomia di origine... :D

Evviva la Maturità, la Maturità delle ricerche, la Maturità della rice-trasmissività, la Maturità delle Scelte, la Maturità della Parola, la Maturità del linguaggio del Sapere...! :D

E anche la Maturità del Corpo, la Maturità della cellule e celluline, la Maturità del tocco magico e conduttivo dell'Immaginazione al servizio del Tutto! :D

Evviva lo Spazio Libero! Evviva l'Era dell'Autonomia! :D

E tanti saluti alla muffa... e alle immagini dimensionali costruite con la muffa come materiale edile... :mrgreen:
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7354
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

Re: Non sono solo sogni...

Post by Irinushka » Fri Jul 15, 2011 11:12

Come ho detto prima nei Fatti di cronaca, i miei sogni di stanotte erano strettamente intrecciati con le comunicazioni in formato alternativo e li illustravano, li completavano, magari, anche con qualche dettaglio di fantasia, d'altra parte ricordiamoci che l'autonomia di origine si autodefinisce come l'immaginazione amorevole ed altamente consapevole... :)

I sogni seguivano un po' il concetto degli "X-Men", supereroi mutanti :lol: , ed eravamo un gruppo non numeroso, però nemmeno poi cosi "sparuto", ognuno come una "specie" (fatti specie!" :) ) esistenziale particolare, e ciò che in qualche modo ci univa era propria la nostra conduttività decisamente non umana.

Eravamo in un luogo protetto, forse un edificio multipiano, anche con dei sotterranei (ricordo gli ascensori), ma era tutto al buio, evidentemente perché non dovevamo attirare l'attenzione.

E stavamo imparando ad unire i nostri poteri per agire insieme, intanto ognuno doveva in qualche modo presentarsi, autodefinirsi, ma l'unica definizione che ricordo è quella di Massimo: "Il risincronizzatore".

Che mi piace un sacco... :D

Qualsiasi membro del gruppo poteva proporre agli altri qualcosa da fare insieme e allora gli altri dovevano coinvolgere le proprie specialità verso di lui, per servire questa particolare iniziativa, e mi ricordo di aver, appunto, proposto qualcosa; allora ci siamo riuniti tutti in una stanza a concordare come procedere, ad unire le nostre rispettive forze del pensiero, ma una ragazza ha detto: "Quello che hai proposto è troppo complicato, almeno in questo momento, perché non cominciamo a scaldarci con qualcosa di molto semplice, elementare, per esempio, cambiare la densità di questo tavolo?" :mrgreen:

Tra gli altri dettagli di questo sogno ricordo i nomi: in qualche modo si sapeva che dovevamo entrare in possesso di altri nomi, quelli più autentici, anche perché in questo modo saremo stati più protetti (non rilevabili), ma questi nuovi nomi non erano ancora accessibili, perciò ci rivolgevamo a vicenda chiamandoci con dei nomi attualmente esistenti, ma lasciando intendere che presto sarebbero arrivati altri nomi.

E ad un certo momento alla mia domanda: "Ma perché è necessario cambiare il nome?" Arrivava la risposta: "Perché i nomi potrebbero anche essere stati compromessi..."

Ecco... :)
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7354
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

Re: Non sono solo sogni...

Post by Irinushka » Mon Jul 18, 2011 10:38

Ogni tanto sento come riferimento di fondo questa frase: "Sbrigati!", ma non so di preciso a che cosa si riferisce, però la notte scorsa ho fatto un sogno in cui arrivavano di corsa certi "agenti" che avevano il compito di portarmi "al sicuro". :)

E siccome non potevo proprio mollare tutto così di colpo, dovevo lasciare un minimo di ordine e allora cominciavo a raccogliere le mie cose, e loro dicevano esattamente quella frase: "Dai, sbrigati!..."
Tra l'altro, mentre facevo l'inventario, scoprivo che nelle scorte dei vestiti e degli alimenti qualcosa era decisamente marcio e/o non trasportabile...

E anche questa notte si è ripresentato il tema della sicurezza, stavolta eravamo una compagnia assai numerosa che doveva prendere un aereo e l'aereo (che a proposito aveva un aspetto molto particolare, da film di fantascienza, e secondo me, non era esattamente un aereo :) ) si è alzato in volo, ma poi è tornato indietro quasi subito, perché "lo spazio non era sicuro"...

Devo dire che per me tutti questi accenni alla sicurezza sono una grossa novità, perché finora io nel mio modo di essere non mi sono mai preoccupata delle difese e dei fattori protettivi (così che una certa persona che di fattori protettivi se ne intende parecchio mi aveva pure fatto una ramanzina per la mia incoscienza, e anche più di una volta :oops: :) ), lasciando che tutto si regolasse in modo naturale, però, a quanto pare, le cose non sono così semplici.

Un'altra sensazione che riguarda le esperienze notturne di queste ultime due notti: arrivano chiaramente dei potenziamenti non chiari :mrgreen: , cioè, non è come sentire di interagire con un certo particolare flusso di energia e di informazioni, ma piuttosto rendersi conto che l'assetto con cui entro nella dimensione dei sogni è diverso da quello con cui ne esco, la notte funziona come un portale e anche come una "camera oscura", in cui avvengono certi sviluppi, certe trasfusioni, certe trasformazioni dello spazio e del tempo, certe manovre di forza, e le conseguenze di tutto ciò si faranno indubbiamente scoprire nel cosiddetto mondo reale.

Adesso, mentre scrivo, mi è venuta questa sensazione: come se durante la notte venisse aperto "il rubinetto della Forza", e la Forza fluisce e satura varie sfaccettarure e programmi del mio profilo, va fin dove può spingersi, e poi al mattino io mi alzo, mi tasto e scopro come funziono e come penso (non cosa, ma come; attraverso quali canali di eccitazione). :)

Every day..., decisamente... :)

Sento anche che sta succedendo qualcosa a livello della "dimensione del cibo" (un portale anche questo), soprattutto adesso che abbiamo "scoperchiato" queste benedette portanti e le abbiamo invitate ad una collaborazione decisa... :)
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

User avatar
Andrew
Posts: 609
Joined: Mon Jan 18, 2010 11:24
Contact:

Re: Non sono solo sogni...

Post by Andrew » Fri Nov 04, 2011 9:51

Durante la notte molto movimentata appena trascorsa c'é stato un momento che sento importante condividere.

Mi trovavo, accompagnato da una persona, in prossimità di un grande incrocio di strade, una sorta di passaggio obbligato situato all'interno di una valle. Avevamo la necessità di transitare proprio per di la per arrivare in un luogo importante, una tappa fondamentale, ma purtroppo in quella zona era stato aperto un gigantesco cantiere nel quale erano stati piazzati divieti ovunque. Vi erano centinaia di cartelli rossi che segnalavano "non si può fare questo, non si può fare quello, ecc.". Il solo colpo d'occhio su tutta la scena incuteva molta ansia e timore :? . Sorpreso :shock: da questa situazione, ho controllato la mappa, e pure li i divieti erano ben segnalati.

Ad un certo punto avviene una sorta di illuminazione: incredibilmente e paradossalmente nessuno fino ad allora si era accorto che tra tutti quei cartelli mancava proprio il divieto di transito! La sovraesposizione di divieti (cit. Irina :wink: ) costituiva di per se una inibizione tale che nessuno se l'era mai sentita di passare, anche se in effetti una proibizione esplicita non c'era.

In quel momento dentro di me ho sentito forte e chiaro permesso di procedere per attraversare il cantiere. La persona che mi accompagnava, abbastanza ligia alle regole, era un po' perplessa e turbata per questa scelta, e mi diceva "ma come? no dai, non possiamo passare proprio per di qua...", ma alla fine pure lei ha colto la Ragione di questa scelta e così siamo passati senza problemi! :D

L'importanza che sentivo per questo evento mi portava a condividerlo subito con Irina. Dentro il sogno però mi sono dovuto accontentare di un suo alter ego, una sorta di personaggio "da cartone animato" piuttosto distorto, perché per la condivisione vera e reale dovevo per forza attendere una interazione nel mondo fisico... :mrgreen:

User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7354
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

Re: Non sono solo sogni...

Post by Irinushka » Fri Nov 04, 2011 10:41

andrea wrote: L'importanza che sentivo per questo evento mi portava a condividerlo subito con Irina. Dentro il sogno però mi sono dovuto accontentare di un suo alter ego, una sorta di personaggio "da cartone animato" piuttosto distorto, perché per la condivisione vera e reale dovevo per forza attendere una interazione nel mondo fisico... :mrgreen:
E in attesa di questa "condivisione vera e reale nel mondo fisico" non è che potresti dirmi qualcosa di più su questo mio personaggio "da cartone animato"? :mrgreen: : mi sa che ogni tanto lo uso anche nelle altre interazioni alternative, probabilmente, per aumentare ulteriormente la suspense... :mrgreen:

Se ti sembra opportuno, scrivimi pure in privato... :)

Il tuo sogno è bellissimo e decisamente educativo; da parte mia posso confermare che a livello dei piani sottili in effetti ci sono dei divieti pazzeschi (degli ordini dei numeri che dicono, appunto: "non si può fare questo, non si può fare quello, ecc.".) E ci sono anche delle punizioni specifiche previste per ogni singola violazione dei divieti...

E l'abbondanza e l'illogicità dei divieti è tale da far (quasi quasi) perdere la testa (o quello che è l'equivalente della testa sui piani non fisici :) ) agli stessi adetti ai lavori...

La super-sfida che ora coinvolge tutta quanta la piramide esistenziale è proprio questa: ma allora come si fa a passare, a non farsi spaventare, a scoprire un'altra "località" nascosta sotto quella apparentemente segnalata sulla mappa?

E il gioco viene giocato a tutti i livelli, e davvero in questo momento non si può dire dove le condizioni dell'high school sono più dolci - lassù o quaggiù?

Anticipo anche che prossimamente ci saranno parecchi colpi di scena nella sfera dei sentimenti..., pensiamo forse di provare certi sentimenti "sicuri" e decisamente "nostri", ma che cosa succede se ci (s)cambiano (riallacciano) certi cablaggi...? :roll:

Grazie tante (a tutti e a tutto), un super saluto alle vostre rispettive inclinazioni naturali e Buon venerdì! :)
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

User avatar
Andrew
Posts: 609
Joined: Mon Jan 18, 2010 11:24
Contact:

Re: Non sono solo sogni...

Post by Andrew » Fri Nov 04, 2011 11:23

Irinushka wrote:E in attesa di questa "condivisione vera e reale nel mondo fisico" non è che potresti dirmi qualcosa di più su questo mio personaggio "da cartone animato"? :mrgreen: : mi sa che ogni tanto lo uso anche nelle altre interazioni alternative, probabilmente, per aumentare ulteriormente la suspense... :mrgreen
Anche se l'aspetto era diverso, a livello delle frequenze e dei comportamenti direi che questo personaggio potrebbe somigliare un po' a Maga Magò di Walt Disney :D

Image

PS per gli amanti dei numeri: con il suo intervento Irina ha scritto il post numero 11444 :mrgreen:

User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7354
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

Re: Non sono solo sogni...

Post by Irinushka » Fri Nov 04, 2011 17:43

andrea wrote:
Irinushka wrote:E in attesa di questa "condivisione vera e reale nel mondo fisico" non è che potresti dirmi qualcosa di più su questo mio personaggio "da cartone animato"? :mrgreen: : mi sa che ogni tanto lo uso anche nelle altre interazioni alternative, probabilmente, per aumentare ulteriormente la suspense... :mrgreen:
Anche se l'aspetto era diverso, a livello delle frequenze e dei comportamenti direi che questo personaggio potrebbe somigliare un po' a Maga Magò di Walt Disney :D

Image
:mrgreen: :D :mrgreen: :D :mrgreen: :D
andrea wrote: PS per gli amanti dei numeri: con il suo intervento Irina ha scritto il post numero 11444 :mrgreen:
Ultimamente mi sento amante e amica di ogni cosa (perciò anche dei numeri), anche di quelle più assurde ed ingarbugliate, e più mi sento così e più scopro la potenza e l'intensità e la gioia nello stato purissimo... :D

Sì, decisamente, l'high school sta aprendo i battenti... :)
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7354
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

Re: Non sono solo sogni...

Post by Irinushka » Thu Jan 19, 2012 12:03

Stanotte ho sognato a lungo Lena, la mia "madrina", il che per me è un fatto molto significativo (mi appare sempre nei momenti cruciali) e poi nel sogno successivo stavo parlando al telefono con Andrea e guardavo dalla finestra, e c'era un enorme pesce blu sospeso nell'aria (sembrava una specie di sogliola :mrgreen: ) e io segnalavo il fenomeno ad Andrea, sottolineando che questo segno fosse molto importante... :roll: :lol:
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7354
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

Re: Non sono solo sogni...

Post by Irinushka » Tue Feb 07, 2012 10:24

I sogni in questo periodo spesso non sono affatto dei semplici sogni, a volte mi forniscono delle illustrazioni coloratissime di qualcosa che so già, a volte mi pre-annunciano qualcosa, insomma, questi eventi onirici sono decisamente interessanti.

Ieri sul forum russo è stata fatta la domanda a proposito della tesi (ormai non più così assiomatica) "un corpo fisico = un'anima", se si poteva approfondire l'argomento.

A me è venuto da dire questo.

Che fornire un commento dettagliato sull'argomento potrebbe essere controproducente, perché adesso come adesso a livello della comprensione umana e del comprensibile umano siamo ancora lontanissimi dalla Verità, e quindi un segno della segnaletica stradale di queste proporzioni esposto in bella vista in mezzo al mare del "grezzo" e del "manifestato con la condizionale" potrebbe sconvolgere tutto il traffico attuale delle energie vitali, potrebbe essere troppo "deciso", troppo impegnativo per varie forme di autonomia nascenti e/o fluttuanti nello Spazio della Nuova Era, insomma, adesso più che mai, bisogna essere delicatissimi su tutto, non etichettare, non dare niente per scontato, e soprattutto tenere gli occhi ben aperti.

E lasciare che siano i vortici degli eventi "coming soon", in rapido avvicinamento, ad illuminarci, fornendoci delle illuminazioni su misura su com'è fatta e come funziona la realtà dello Spazio terrestre e su che cos'è un'autonomia autentica.

E stanotte ho sognato un incontro collettivo (stracolmissimo di sensualità :!: :D ) e poi dopo festeggiavamo i nostri progressi con delle torte e dolcetti vari :D , e siccome è rimasta parecchia roba, prendevo un sacchetto per portare via gli avanzi della torta :mrgreen: .

E mentre mettevo quel sacchetto dentro un altro sacchetto, notavo che quello aveva una scritta ANIMA sul lato interno, insomma, dall'esterno non si vedeva, oppure era come se fosse l'ANIMA posizionata (rappresentata) al contrario, al rovescio...

Sento che è uno spunto molto importante, suggerisce che diversi involucri terrestri, quelli più banali, contengono e conducono l'ANIMA, la Spiritualità, solo che magari è posizionata al contrario, e quindi bisognerebbe praticare qualcosa tipo "rovesciare il rovescio"...

Correggere (con uno "strike", un colpo magistrale) una posizione errata (innaturale) della Forza...?

E probabilmente vale anche l'altra considerazione: che i "path", i percorsi verso l'ANIMA che finora venivano proposti all'umanità sono tutt'altro che validi...
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

User avatar
Andrew
Posts: 609
Joined: Mon Jan 18, 2010 11:24
Contact:

Re: Non sono solo sogni...

Post by Andrew » Tue May 29, 2012 9:57

Andrea wrote:Avevo scritto un PM ad Irina per condividere alcune mie sensazioni riguardanti l'enorme spostamento avvenuto durante il weekend, nel quale le dicevo che ancora non me la sentivo di esprimere pubblicamente le considerazioni circa il mio nuovo assetto.

Magicamente però (?) avevo premuto il tasto "quote" anziché "PM" col risultato di aver messo queste condivisioni pubblicamente sul Forum anziché in privato! :mrgreen:

Lezione da manuale della Nuova Realtà: indipendentemente dalla mia volontà una certa Forza voleva uscire allo scoperto, e lo ha fatto capire in modo deciso e tangibile! :-D

(il post lo ho subito cancellato, e questo sostituisce il precedente)
Visto che é accaduto di nuovo con il sogno di questa notte :mrgreen: mi appresto a condividerlo subito :wink:

C'era una ragazza vestita in modo succinto e "provocante", la quale aveva la pelle di un tono, un colore, una lisciosità ed una morbidezza che esprimevano una sensualità fortissima.

Ad un certo punto scoprivo che lei era una sorta di "circense", e la vedevo sdraiata sulla ghiaia con i piedi legati pronta per farsi trainare da un cavallo proprio in quella posizione :!:

Io ero piuttosto sconvolto nel vedere questa scena, perché in passato con quel procedimento venivano uccisi i prigionieri, e così mi/le chidevo: ma cosa fai? non ha senso... e così ti rovini la pelle! E invece lei in quel modo sembrava lisciarsela... :shock: :? :roll:

Al che, appena mi sono svegliato, si é fatta subito viva questa frase postata da Irina qualche giorno fa
Irinushka wrote:Ci vedo dentro un accenno piuttosto esplicito che riguarda gli imminenti comportamenti "insoliti" e strani del tessuto degli eventi, della trama degli eventi.

User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7354
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

Re: Non sono solo sogni...

Post by Irinushka » Tue May 29, 2012 11:19

Stavo per spegnere il computer, ma visto che tu hai rianimato il topic dei sogni, condivido anch'io un frammento di un sogno di stanotte. :)

C'era un gruppo di persone, eravamo in cerchio, poi è venuto al centro del cerchio un ragazzo (che conosco anche dal vivo, uno che parla il linguaggio sdolcinato dell'Ascensione formato Drunvalo Melchizedek :mrgreen: ) e poi ha recitato una certa formula e il suo corpo è come se avesse sprigionato un lampo, una scossa luminosa.

Subito anche la mia Forza ha avuto una scossa (ho proprio sentito un cambiamento di regime), e ho detto: No, una cosa così non va bene, dichiaro formalmente un mio non appoggio, una mia non approvazione (di questa condizione di appellarsi alle formule "trite e ritrite").

Perché sì, potrebbero forse creare un effetto defibrillatore/galvanizzante e rianimare/potenziare il campo, ma a favore di che cosa? Degli aspetti della Forza, delle cellule che sono già più o meno esaurite/i a livello dello spirito?

La mia voleva essere una messa in guardia, bisogna stare molto attenti a ciò che potrebbe richiedere i nostri servigi, potrebbero essere delle oscillazioni della Vita che sono già morte o moribonde ben contente di sottoporsi al nostro tocco magico dei co-proprietari e dei co-titolari dello Spazio della Nuova Era.

Potrebbero anche compensarci con qualche "carota" di seconda categoria di freschezza... :mrgreen:

E poi nel resto del sogno esploravo con molta curiosità questo nuovo regime della mia Forza, per esempio, salivo la scala con un salto solo ecc. :lol:
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

Chiara
Posts: 133
Joined: Fri Jul 09, 2010 18:00

una vita spanata

Post by Chiara » Wed Aug 01, 2012 11:53

"è da mettere in atto tutto l'ABC"

Questa è la frase che era in sottofondo quando mi sono svegliata per un incubo, che rappresentava una grossa frustrazione.

La voce era quella di Irina e il senso era che bisogna essere sempre completamente "totali" con tutto il proprio Abc in azione ...

Così mi sono svegliata ed ho subito ricordato una frase dell'ultimo libro che mi ha regalato mio padre (anche l'ultima frase che ho letto, dato che sono decenni che non leggo per intero i libri): "hai fatto un errore e ti è andata male"

A volte mi sembra di non leggere per intero nemmeno il libri che tutti stiamo scrivendo ora, quello della Trasformazione/Trasmigrazione nella Nuova Realtà.

Se va male anche questa volta ... :cry:

Neanche dormendo riesco ad andare oltre l'antimateria ... sono molto pochi i momenti dove posso 'respirare' e spesso mi dico che per trovare spunti/aiuti ed incoraggiamenti non devo stare ad ascoltare le persone che hanno una rendita (di posizione direi, econonica o sociale) o sono ricche di natura (dotate e funzionanti) e possono non entrare in modo dipendente/sottomesso nei meccanismi del dare/avere dell'antimateria ...

È un fatto che esistono le 'malattie', i funzionamento inceppati e quant'altro, anche per le dotazioni cosiddette 'spirituali' per cui il mettere in pratica, l'azione o la dedizione (totale apertura attiva) verso di Lui, è come avvitare una vite spanata.

Comunque, è un esserci.
Last At 21/11/2013

User avatar
Irinushka
Site Admin
Posts: 7354
Joined: Sat Dec 22, 2007 1:14
Location: Italy, Piedmont
Contact:

Re: una vita spanata

Post by Irinushka » Thu Aug 02, 2012 18:44

chiara wrote:"è da mettere in atto tutto l'ABC"

Questa è la frase che era in sottofondo quando mi sono svegliata per un incubo, che rappresentava una grossa frustrazione.

La voce era quella di Irina e il senso era che bisogna essere sempre completamente "totali" con tutto il proprio Abc in azione ...
In uno dei sogni di stanotte parlavamo con Lalla della fine del mondo, e io dicevo: certo che a questo punto potremmo addirittura fare delle scommesse (nel senso: Sono certa che succederà), ma forse non sarebbe corretto/etico... (proprio perché ho dei dati di tipo esclusivo sull'argomento :) )

E poi non possiamo mica puntare sull'euro... i soldi dell'antimateria...

E lei mi sembrava d'accordo, poi ad un certo momento la prendevo per la collottola e la portavo su con me, ad alcune decine di metri sopra la terra, e con lo scopo esplicito di attirare l'attenzione di chi c'era sotto e faceva una specie di riunione... :lol:

Adesso abbiamo appena parlato a voce e lei da parte sua ha raccontato che stanotte ha visto se stessa come se avesse lo sporco sotto le unghie (o una brutta pellicina) e ha capito che se ne doveva liberare (dal momento in cui si è resa conto di averlo), nonostante qualcuno le dicesse: "Ma se non lo vede nessuno..."

Può darsi che sia stata un'esperienza di sogni intrecciati... :)
chiara wrote: Neanche dormendo riesco ad andare oltre l'antimateria ... sono molto pochi i momenti dove posso 'respirare' e spesso mi dico che per trovare spunti/aiuti ed incoraggiamenti non devo stare ad ascoltare le persone che hanno una rendita (di posizione direi, econonica o sociale) o sono ricche di natura (dotate e funzionanti) e possono non entrare in modo dipendente/sottomesso nei meccanismi del dare/avere dell'antimateria ...
Io direi che non bisogna ascoltare le persone, punto e basta... :mrgreen:

Perché non sanno quello che dicono... :mrgreen: E nemmeno chi (che cosa) sono... :mrgreen:

E più sono sicure e più la faccenda è sospetta... :mrgreen:

Perché sono solo delle portatrici incoscienti degli algoritmi e meccanismi della realtà senza il Creatore (della realtà non reale), e più sono sicure e più imprimono queste risoluzioni delle "terre desolate" dentro i motori di ricerca altrui.

Chi, che cosa ascoltare allora?

Direi, qualsiasi cosa che parli il linguaggio del "di là", di un campo alternativo della materia.

Sì, è un altro mondo, un mondo diverso, che però in qualche modo è intrecciato con il nostro mondo attuale (quello dell'antimateria), anche solo per il fatto che fanno entrambi riferimento alla terrestricità, solo che sono diverse sezioni dello spazio terrestre, della stabilità terrestre.

Ascoltare quindi la voce (o anche solo il soffio) della Forza che in questo mondo potrebbe risultare non a fuoco, non tangibile, non abbastanza convincente/autorevole e lasciare che lei "ci prenda", e nello stesso tempo cercare di dare meno credito a tutto ciò che si esprime con l'autorevolezza della realtà "in regola", attualmente in vigore, non dargli troppo fiducia, e in tutti i casi "provare ad assaggiare con i propri nuovi cosmo-terra-sensi quello che viene propinato come una roba scontata ed incontestabile"... :mrgreen:

Cominciare a SABOTARE le certezze attualmente esistenti ("Io ti vedo e so che sei falsa, perciò... togliti dal mio cammino, dal mio venire a sapere autentico e non distorto").

Non le persone, le certezze, però siccome quelle spesso sono espresse dalle persone... ecco... non siate troppo indulgenti con coloro che diffondono in giro i credo dell'antimateria, potrebbe essere addirittura un aiuto, invece che un'offesa...

E anche se si offendono, pazienza, TANTO NON E' REALE... :mrgreen:

Come si esce dall'antimateria, dall'antimondo?

Probabilmente, anche usando la non azione, l'anti-azione, l'anti-causalità invece dell'azione familiare, della causalità familiare (quella che serve l'antimateria).

Riattrezzare, riavviare la propria bussola esistenziale inserendovi questo dato fondamentale: SIAMO NELL'ANTIMATERIA, perciò ... vedi un po' tu... :mrgreen:
AIRI-SON

Tornerò a sollecitare le vostre anime

"Съешь же ещё этих мягких французских булок, да выпей чаю." :figurati : ... : : down :

Post Reply

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 1 guest